25 Apr, 2019
Font Size
Cystoman 100 rimedio naturale per le Cistiti

Ciclo mestruale: come capire in quale fase del ciclo mi trovo

Nella serie di articoli “Ciclo mestruale, come funziona e perché” (http://www.dolorimestruali.eu/ciclo-mestruale-come-funziona-e-perche-le-ovaie/ ) abbiamo visto la ciclicità con cui avvengono i cambiamenti a livello di ovaie e di utero nell’arco del mese, cambiamenti che in ultimo porteranno alla comparsa del ciclo mestruale, a meno che l’ovulo non sia stato fecondato e non si abbia quindi una gravidanza.

Ma nel pratico questo come può aiutarci a capire in che fase di ciclo siamo?

Vediamolo insieme.

Innanzitutto abbiamo diviso il ciclo in una fase preovulatoria, anche detta fase follicolare (perché il follicolo matura per arrivare all’espulsione della cellula uomo) o proliferativa (per l’ispessimento dell’endometrio uterino che si prepara a ricevere l’ovulo fecondato).

Poi abbiamo la fase post ovulatoria, detta anche luteale perché il follicolo dopo aver liberato l’uovo si trasforma in un corpo luteo e inizia a produrre progesterone.

 

form-3-science-chapter-4-reproductive-system-and-fertilisation-27-638

Una delle prime variazione obiettivabili è la TEMPERATURA BASALE.

Forse non ci avete mai fatto caso, ma la vostra temperatura corporea varia nel corso del mese, anche se in modo spesso impercettibile. In particolar modo, il progesterone, prodotto nella seconda fase del ciclo mestruale,determina un aumento di pochi decimi di grado. Per cui, se voi misuraste la vostra temperatura corporea ogni giorno, notereste che nei primi 14 giorni dal ciclo è più basse e nei 14 successivi è più alta.

 

Altra cosa è la VARIAZIONE DEL MUCO CERVICALE. Quest’ultimo, infatti, si fluidifica notevolmente nei cosiddetti “giorni fertili”, ossia tra il 10° e il 16° giorno del ciclo, dando una sensazione spesso sgradevole di bagnato che può essere più evidente in alcune donne rispetto ad altre.

Infine alcune donne hanno un dolore intenso intorno al 14mo giorno del loro ciclo mestruale. Non è così comune e a volte può allarmare. Quel dolore è dovuto all’ovulazione. La maggior parte delle ragazze non lo sentono, ma alcune si e lo trovano molto fastidioso.

 

Avete trovato questo articolo utile o interessante? Fatecelo sapere nei commenti!